Sabato Santo

Guy Debord e «Internazionale situazionista» (la rivista) sono, in ambito cinematografico, fra gli autori e i testi più citati dalla critica e pure fra i meno (realmente) letti (dalla critica e dai lettori dei critici). Il fatto, seppur innocuo, produce un bizzarro cortocircuito dal forte sapore situazionista, si dice con una presunta voce d’altri per l’imbarazzo di non aver nulla da dire. Eppure, di cose dette e scritte i situazionisti, e Debord, ne hanno prodotte a fiumi. Uno di questi corsi d’acqua è proprio l’omonima rivista diretta dall’intellettuale parigino, edita dal giugno 1958 al settembre 1969, e uscita in 12 numeri – con una periodicità variabile. Ora, questo mondo nebuloso e misterico, che da sempre un cinefilo ha incrociato nelle proprie letture, è finalmente accessibile grazie alla digitalizzazione in formato PDF di tutti e 12 i numeri a cura di UbuWeb.

read more at

http://www.rapportoconfidenziale.org/?p=27697

Annunci

3 pensieri riguardo “Sabato Santo

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...